Niggli (WADA) sul caso Schwazer: “è sempre stata ribadita la sua colpevolezza”

In esclusiva ai microfoni di SkySport24 (intervista realizzata da Eleonora Cottarelli), il Direttore generale della WADA Olivier Niggli ha parlato di diversi argomenti legati alla lotta al doping, tra cui l'evoluzione dell'antidoping, la questione Schwazer, la Russia, gli studi sulla cannabis e le polemiche su Marcell Jacobs. Di particolare interesse le parole su Schwazer che non lasciano dubbi sulla posizione della WADA: "Il signor Schwazer ha portato le sue istanze per contestare la decisi...
Altro

RECENSIONE “I signori del doping” di Sandro Donati: un giallo di fantasia tra strafalcioni e mania di persecuzione

Era prevedibile che Sandro Donati avrebbe cercato di scuotere il clima Olimpico riproponendo ancora una volta l'assurda teoria del complotto cui da anni ci ha abituato. E infatti il suo libro "I signori del doping - Il sistema sportivo corrotto contro Alex Schwazer" è stato pubblicato il 20 luglio, con un ritardo di 4 mesi rispetto alla prima pubblicazione annunciata, probabilmente perché l'allenatore di Monte Porzio Catone ha vanamente atteso un esito diverso della squalifica più sacrosanta e c...
Altro

Il bronzo europeo sulla 50Km porta Andrea Agrusti alle Olimpiadi di Tokyo (intervista)

La 50km di marcia non è per tutti, è la gara per eccellenza, fatta per marciatori tenaci e determinati, che non rinunciano mai. Andrea Agrusti è uno di questi, esempio perfetto del cinquantista classico; nato a Sassari 25 anni fa, è allenato da Patrick Parcesepe e dal 2018 fa parte del G.A. Fiamme Gialle. Domenica scorsa Agrusti ha raggiunto il più alto obiettivo nella sua carriera (fin’ora), ovvero la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo, vincendo un bronzo strameritato nella 50Km dell'ultima...
Altro

La WADA accoglie con favore la decisione del tribunale svizzero sul caso Alex Schwazer

In merito agli odierni sviluppi della vicenda Schwazer la WADA, con un breve comunicato stampa pubblicato sul suo sito web ufficiale, ha accolto con soddisfazione la decisione del Tribunale Federale svizzero. Per i lettori italiani ecco di seguito l’intera traduzione del comunicato: L'Agenzia mondiale antidoping (WADA) accoglie con favore la decisione odierna del Tribunale Federale Svizzero che respinge un ricorso del marciatore italiano, Alex Schwazer, per sospendere una decisione del luglio...
Altro

Podebrady 2021: Metà della squadra italiana bloccata in aeroporto

Imprevisto aeroportuale per la squadra italiana della Coppa Europa di marcia. La parte del team in partenza dall'aeroporto di Fiumicino ha visto il suo volo cancellato a causa di problemi all'aeromobile. Tutto rimandato con un volo in partenza alle 18:40 che però costringerà alcuni degli azzurri a pernottare a Francoforte. Domani mattina gli sfortunati atleti dovranno prendere un altro volo da Francoforte a Praga, ritardando così di un giorno il loro arrivo in Repubblica Ceca. La manifestazio...
Altro

Schwazer: respinta la richiesta di sospensiva urgente anche dal Tribunale Federale Svizzero

Un altro stop alle speranze di Alex Schwazer. Il Tribunale Federale Svizzero ha respinto, con decreto dell'11 maggio 2021, la richiesta di sospensiva urgente della squalifica fatta dai legali dell'ex atleta altoatesino. Nel dettaglio il Tribunale ha ritenuto che "non vi sono i presupposti" per una sospensiva della squalifica o per altre misure cautelari. Rimane quindi in essere solo la richiesta di revisione del processo sportivo per cui pochi giorni fa WADA e World Athletics avevano ottenuto un...
Altro

Nuovo ricorso di Schwazer per sospendere squalifica: parere negativo di WADA, World Atheltics, TAS e… Yohann Diniz

La scorsa settimana il Tribunale Federale Svizzero era stato interpellato da Alex Schwazer con una nuova richiesta di sospensiva della sua squalifica doping, in virtù della controversa archiviazione nel procedimento penale che lo aveva visto indagato secondo la legge italiana. Sono quindi arrivati i primi pareri delle istituzioni sportive WADA, World Athletics e TAS-CAS, che si sono espresse, come prevedibile, contro la richiesta di sospensiva urgente, mentre FIDAL avrebbe fornito una strana ris...
Altro

La lista dei film in cui appare il tacco e punta

Nelle produzioni cinematografiche italiane la marcia è apparsa raramente, rispetto ad altre discipline sportive, il più delle volte in modo comico. Tutti dovrebbero ricordare la "maratonina" del film Mamma mia che impressione (1951, diretto da Roberto Savarese), con protagonista un biondo Alberto Sordi in gara assieme a dei veri marciatori del periodo che fecero da comparse. Tra questi Mario Lelli (famoso per aver stabilito nel 1952 il record mondiale di marcia all'indietro), Carlo Bomba (detto ...
Altro

“Takeaway” il nuovo film su amore, doping e marcia

Un lungometraggio interamente girato tra Terminillo, lo Stadio Guidobaldi e la Città di Rieti; è questo Takeaway, prodotto da Alfredo Federico e Simona Banchi per 39 FILMS srl e Interzone Pictures. Il regista Renzo Carbonera (Resina e il corto La penna di Hemingway) ha dato il via pochi giorni fa alle riprese del film che tratterà di marcia, doping e di una storia d'amore tra vendetta e riscatto. Il territorio di Rieti non è stato usato solo per le riprese, ma anche per lo scouting di attori sec...
Altro

Tontodonati in rotta verso Tokyo. L’obiettivo olimpico in vista.

Federico Tontodonati è ancora una volta alla ricerca del definitivo pass olimpico per Tokio 2021. Quest’anno l’obiettivo sembra ancora più vicino ma la concorrenza è tanta, quindi non bisogna rilassarsi. Il marciatore del Centro Sportivo Aeronautica militare, pluricampione italiano e componente della squadra italiana dei 50Km vincitrice dei mondiali di marcia di Roma 2016, si è raccontato in una intervista in cui spiega il suo stato di forma e le sue aspettative. Tontodonati vittorioso ai Campi...
Altro